Pedagogia Clinica-Pedagogia in Aiuto alla Persona

La Pedagogia Clinica-Pedagogia in Aiuto alla Persona è una disciplina scientifica indirizzata a dare risposte ai bisogni educativi dell’individuo; una scienza che dal 1974 ha saputo armonizzare i significativi principi teorici su cui si basa con un complesso organico di conoscenze e competenze innovative. Per generare aiuti a persone di ogni età, con riflessi positivi sul piano della realizzazione pratica e concreta, in opposizione a ogni criterio sanitarizzante, la Pedagogia Clinica utilizza l’accezione di “clinico” per definire la finalità educativa come azione umana di aiuto alla persona e al gruppo attraverso tecniche e metodologie proprie. Questa disciplina utilizza modalità educative per soddisfare il rafforzamento delle capacità individuali e il progresso culturale e sociale, che consistono nell’espandere, sviluppare, affinare ed elaborare le abilità della persona perché possa imparare, risolvere, decidere e creare, fino a raggiungere un rapporto significativo con se stessa e con gli altri; un obiettivo che può essere inseguito con successo se la definizione delle strategie restituirà al soggetto la possibilità di prendere coscienza del proprio corpo, delle proprie sensazioni e del proprio autentico linguaggio espressivo.

La Pedagogia ClinicaPedagogia in Aiuto alla Persona si realizza in interventi atti ad agire sulle potenzialità, su ciò che esiste della persona, favorendo ed accompagnando la presa di consapevolezza e lo sviluppo di essa partendo proprio da tali aspetti. Ciò si fonda sull’idea che il potenziamento, la trasformazione e l’evoluzione di una parte della dimensione individuale, comporta, attraverso la visione olistica dell’essere umano, il trasferimento ad altre parti della dimensione di quell’individuo, per arrivare ad integrare nel miglior modo possibile tutti gli aspetti e componenti nella sua interezza.